Ciao - Correggio Insieme.  Associazione di Volontariato Onlus
PRIMO PIANO  |  FOTOGALLERY  |  CHI SIAMO  |  NEWS  |  COME SOSTENERCI  |  BILANCI E UTILIZZO 5X1000

Visita la nostra pagina
su Facebook

Calendario news
« Luglio 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31
Le News di luglio »
Tutte le News »


Le ultime news
12 giugno 2019
CHERNOBYL È DIVENTATA UN’OASI PER ANIMALI E PIANTE 33 ANNI DOPO IL DISASTRO NUCLEARE »

Il tipico paesaggio post atomico nell'immaginario collettivo è una landa desolata, arida e disabitata, dove ogni essere vivente è morto o fuggito per sempre. Ora immaginate una regione verde, fitta di alberi, popolata da lupi, alci e bisonti, dove non esistono automobili a disturbare le abitudini dell’abbondante fauna locale.
DI SILVIA GRANZIERO (tratto dalla pagina Facebook THE VISON)
20 maggio 2019
Chernobyl: gli animali si sono geneticamente 'automodificati' (la nuova mappa della radioattività) »

Un gruppo di 30 ricercatori provenienti da Regno Unito, Irlanda, Francia, Belgio, Norvegia, Spagna e Ucraina ha presentato i risultati di uno studio su grandi mammiferi, uccelli nidificanti, anfibi, pesci, bombi, lombrichi e batteri dimostrando che attualmente l'area ospita una grande biodiversità. Inoltre, hanno confermato la generale mancanza di grandi effetti negativi degli attuali livelli di radiazioni sulle popolazioni animali e vegetali che vivono a Chernobyl, dal momento che tutti i gruppi studiati mantengono popolazioni stabili e vitali all'interno della zona di esclusione.
14 maggio 2019
Val D'Agri, nuova Terra dei Fuochi: oltre al petrolio, 854 tonnellate di rifiuti tossici illegali »

Del giacimento più grande della terraferma, ne avevamo parlato a maggio dello scorso anno, quando Eni aveva ammesso che da agosto a novembre 2016, nella zona c’era stata una “perdita” di petrolio.

Archivio »


News


Professor Bandazhevsky: i bambini di oggi sono esposti alle radiazioni più dei loro genitori
26 aprile 2019

clicca l'immagine per ingrandirla
Patologia cardiovascolare nell'80% dei bambini, disturbi ormonali - nel 40% dei casi. "E i bielorussi hanno ricevuto molte più radiazioni, Chernobyl non è andato da nessuna parte", dice il professore.  Yuri Bandazhevsky  - MD, professore, membro dell'Accademia delle scienze di New York. Si è laureato al Grodno Medical Institute, è diventato il più giovane professore di medicina nell'URSS - ha difeso la sua tesi all'età di 31 anni. Nel 1990 è diventato il primo rettore del Gomel Medical Institute. Indaga il problema dell'effetto delle radiazioni sulla salute umana. Nel 1999, è stato condannato per corruzione, secondo la corte come persecuzione politica. Dopo aver scontato la pena, emigra, vive e lavora in Ucraina, dove dirige il centro di ricerca internazionale "Ecologia e salute". "Non so che tipo di figli avrà questa generazione" "La conclusione principale dello studio è che i bambini di seconda generazione sono più vulnerabili anche a piccoli livelli di radiazioni", spiega Bandazhevsky. - Si tratta di quelli nati nel 21 ° secolo. Come risultato dello sviluppo prenatale, c'erano dei disturbi nei processi di regolazione di molti cicli metabolici. In particolare, cicli metabolici, funzione endocrina. Di conseguenza, non vediamo alti livelli di radiazioni nel corpo, ma assistiamo a processi patologici gravi.   Abbiamo registrato un aumento del livello di omocisteina in questi bambini (il prodotto del metabolismo degli aminoacidi metionina. - Ed.). L'elevata omocisteina è simile a un alto livello di leucociti nel sangue, come un alto livello di ESR. Questo è già un semaforo rosso e devi valutare urgentemente da dove vengono le ragioni. Elevati livelli di omocisteina sono la causa di disturbi della coagulazione del sangue e trombosi, alterazioni dello sviluppo intrauterino, cancro, molti processi patologici. Più del 70% dei bambini ha livelli molto elevati di omocisteina, quasi il 40% dei bambini presenta disturbi della produzione ormonale. I cambiamenti connessi proprio con l'omocisteina ci consentono di affermare che i processi oncologici della ghiandola tiroidea si stanno seriamente sviluppando. Anche nei bambini. Inoltre, l'80% ha patologie cardiovascolari. Non so che tipo di figli avrà questa generazione, perché ci sono molti difetti congeniti.  Guarda quanti soldi sui fondi Internet per le operazioni, il mantenimento dei bambini malati terminali. Lo stato non è più all'altezza. I bielorussi hanno ricevuto molte più radiazioni. Pertanto, è sorprendente ascoltare le affermazioni dei nostri avversari che dicono: "Beh, tu, non c'è niente, niente influenza, le malattie non sono collegate con le radiazioni". In realtà, sono direttamente correlati. Anche altri agenti che non sono più radioattivi causano una marcata reazione patologica nei bambini. "Le zone di protezione devono essere ampliate, non ridotte"  - Non posso essere d'accordo con l'uso di terreni contaminati per la coltivazione di prodotti agricoli su di loro. In Bielorussia, i funzionari dicono che è possibile coltivare prodotti attraverso "misure protettive". Era in epoca sovietica, continua ancora oggi: i prodotti provenienti da zone contaminate sono importati in tutto il paese. Dalle regioni di Mogilev e Gomel, le materie prime vengono fornite, ad esempio, a Vitebsk. E poi gli scienziati bielorussi dicono: abbiamo la mortalità oncologica nella regione di Vitebsk è la stessa di Gomel. Certo, perché non esiste un controllo serio. Le zone di protezione devono essere ampliate, non ridotte, come sta accadendo oggi. Chernobyl non è andato da nessuna parte Su quei territori molta foresta. Cosa stanno facendo le persone?  Tritare, raccogliere legna da ardere e portare in giro per il paese. L'abbiamo visto in Ucraina. Le persone bruciano il legno nella stufa e le ceneri vengono gettate sui letti come fertilizzante. Abbiamo trovato 11000 Becquerel di stronzio per 1 chilogrammo di cenere. E questo stronzio entra nel corpo delle persone insieme alle verdure che crescono su questa cenere. E nemmeno i mobili fatti con questo legno non possono essere usati. Nelle aree contaminate, ogni albero è come un reattore. Un altro pericolo sono gli incendi boschivi. Quasi ogni anno brucia la zona di Chernobyl. La foresta radioattiva sta bruciando. Abbiamo esaminato i bambini a livello di omocisteina prima e dopo gli incendi, e dopo l'incendio è emerso un aumento pronunciato della quantità di omocisteina. Lo stato è il miglior dottore.  Abbiamo bisogno di misure di sicurezza governative. Cosa può fare una persona semplice - Vi è una raccomandazione di lunga data su come ridurre il livello di radiazioni nella carne e nel pesce - iniziare la cottura a fuoco basso, aggiungere sale, scolare la prima acqua bollita. Nei bambini, che abbiamo osservato, una marcata carenza di vitamine - acido folico, B6, B12. È importante consumare vitamine negli alimenti vivi. Ho un atteggiamento molto negativo nei confronti del turismo nella zona di esclusione.  Non c'è bisogno di fare una commedia da una tragedia.  Anche per un paio di giorni nella zona, puoi "catturare" molto Ricordo che i miei conoscenti con la delegazione dei deputati europei si recarono nella zona, ma non ci arrivarono perché sanguinavano dal naso.  Una volta ho visto come la zona di Chernobyl è stata pulita da volontari.  Indossavano impermeabili, guanti.  Questo è generalmente un orrore, cosa stai facendo?  Una terribile ignoranza, un crimine per mandare gente lì, perché i giovani non capiscono, pensano, sono passati 30 anni - questo è tutto, puoi andare lì.  È impossibile! Non ci dovrebbe essere turismo lì, in particolare falò e spiedini. In Bielorussia, come in Ucraina, molti sopravvivono raccogliendo e vendendo bacche e funghi. Ma mangiarli è spesso pericoloso.  Io stesso ricordo quando sono tornato da un viaggio di lavoro a Gomel, ho comprato i mirtilli vicino a Minsk. Abbiamo dovuto attraversare due volte l'avvelenamento più difficile per cambiare le nostre abitudini. Si è scoperto, le bacche sono state portate dalla zona. Anche se acquisti bacche a Minsk, possono essere portate da territori inquinati
Hai bisogno di controllare i prodotti. Guarda dove vengono prodotti.
Читать полностью:  https://news.tut.by/society/635544.html?crnd=78688

« Torna alla lista


CIAO - CORREGGIO INSIEME - Associazione di Volontariato Onlus
Iscritta al Registro Provinciale del Volontariato PROT. N. 45368/21/2007
Via Timolini 27 - 42015 Correggio (RE) - C.F. 91132090357, Cell. 370-3101757 - 333-3256352
www.correggioinsieme.it - correggioinsieme@gmail.com
Privacy policy - powered by Antherica Srl