Ciao - Correggio Insieme.  Associazione di Volontariato Onlus
PRIMO PIANO  |  FOTOGALLERY  |  CHI SIAMO  |  NEWS  |  COME SOSTENERCI  |  BILANCI E UTILIZZO 5X1000

Visita la nostra pagina
su Facebook

Le ultime news
23 aprile 2020
Incendio Chernobyl, nube radioattiva arrivata sull'Italia »

Lo rivela studio dell'IRSN francese. I livelli misurati sono superiori alla media ma non sarebbero pericolosi

di ALESSANDRO FARRUGGIA

(detto dai francesi non so se ci si può fidare m.r.)
21 aprile 2020
Chernobyl: quando il fuoco colpisce un deserto post-nucleare »

COL VENTO FORTE DELLE SCORSE GIORNATE SI SONO RIACCESI DEI FOCOLAI
Incendi a Chernobyl, il fumo soffoca la natura. Gli incendi nell'area di Chernobyl continuano a bruciare. Secondo fonti governative, al momento sono stati domati 2 dei 4 roghi ancora in corso ma il forte vento che si è abbattuto sull'area non sta facilitando il lavoro. Anche dai satelliti è possibile vedere che sono in corso una serie di incendi.

19 marzo 2020
Il presidente bielorusso: 'Sauna, vodka e lavoro: così si batte il virus' »

Lukashenko critica la chiusura dei confini da parte di molti Paesi

Archivio »


News


"EXLUSION ZONE - DIARIO DI VIAGGIO"
26 luglio 2016

clicca l'immagine per ingrandirla

In occasione del 30° anniversario dell’incidente nucleare proponiamo, in collaborazione con PRO-LOCO di Correggio, una serata in cui verranno proiettate le fotografie del viaggio alla centrale di Chernobyl ed alla città abbandonata di Pypiat  di Francesca Gorzanelli ed Emanuele Cosimi.

Francesca ed Emanuele hanno voluto fortemente intraprendere questo viaggio per vedere con i loro occhi,  documentare  e testimoniare per tutti coloro che non potranno mai andare in quei luoghi, come è la situazione dopo 30 anni dall’incidente. 

Francesca ha frequentato un corso di fotografia a Modena e sta cercando di dare uno scopo a questa sua passione.

Questo ha scritto del viaggio a Chernobyl:

 …. un viaggio che quest'anno mi ha cambiata profondamente. Il pensiero corre continuamente alle persone che vivono in quei luoghi maledetti, tra solitudine e malattie. È un pensiero accompagnato sempre dalla grande voglia di ripartire, di correre ad abbracciare queste persone e portare loro un pò di compagnia e cibo sano. 'Che a loro non gliene frega niente di tutte le cose inutili e superficiali di cui ci riempiamo noi occidentali,

….. ho invece donato alla mia famiglia una Francesca più consapevole, meno arrabbiata, ancor più determinata (come se ce ne fosse bisogno!) e fermamente convinta della fortuna che ho ad essere nata dalla parte "giusta" del mondo.
E di tutto ciò devo ringraziare le persone che ho conosciuto durante il mio viaggio nella zona di esclusione di Chernobyl...soprattutto lei, la nonnina che con la sua tenerezza, simpatia e dignità mi è entrata dentro conquistandosi un posto nel mio cuore.
Essere felici senza beni materiali facendosi bastare l'amore e l'amicizia, è possibile...l'ho visto con i miei occhi!

 Questa serata che proponiamo darà la possibilità di riaccendere i riflettori sul più grave disastro nucleare della storia dell’uomo e per ricordare i motivi del nostro progetto di solidarietà.

Per non dimenticare le tante vittime che ancora oggi continuano ad ammalarsi e a subire le conseguenze di questa catastrofe. Purtroppo nelle televisioni, o nei giornali, non se ne parla, ma le conseguenze sono ancora drammatiche. A 30 anni di distanza dall’incidente la situazione in Bielorussia, Russia e Ucraina è ancora gravissima. Ancora 5 milioni di persone vivono in zone radioattive, dove i livelli di contaminazione continuano ad essere elevati soprattutto nelle derrate alimentari, provocando tumori e leucemie soprattutto nei bambini, che sono i soggetti più vulnerabili.

 

« Torna alla lista


CIAO - CORREGGIO INSIEME ETS
Iscritta al Registro Provinciale del Volontariato PROT. N. 45368/21/2007
Via Timolini 27 - 42015 Correggio (RE) - C.F. 91132090357, Cell. 370-3101757 - 333-3256352
www.correggioinsieme.it - correggioinsieme@gmail.com
Privacy policy - powered by Antherica Srl